Sportelli lavoro

Sportelli lavoro

    IL CONTESTO DI PARTENZA

    Attraverso il lavoro le persone, uomini e donne, si esprimono, mettono in gioco e sviluppano le proprie risorse e competenze partecipando allo sviluppo economico, sociale e culturale di un Paese e di un territorio. Da almeno un decennio (partendo dalla crisi economica del 2008 fino alle attuali conseguenze della pandemia Covid-19) il diritto ad un lavoro dignitoso per tutti (art. 4 della Costituzione Italiana e più recentemente Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile) è al centro delle agende politiche europee, nazionali e locali. In Veneto, come in tutta Italia, (dati ANPAL) prosegue il recupero dell’occupazione rispetto al periodo pre-Covid. Tuttavia permangono importanti divari, alimentati dalla pandemia, nell’accesso al lavoro per i giovani, le donne e gli over 50.

    L’IDEA

    Dal 2008 La Esse ha iniziato a sperimentare l’approccio di comunità e di capacità- azione nell’ambito delle politiche attive del lavoro, ha costruito partnership sia a livello locale che nazionale sul tema, con particolare attenzione ai giovani, alle donne, agli stranieri e ai soggetti svantaggiati in generale quali target a cui rivolgere specifiche progettualità. Ci proponiamo come soggetto capace di facilitare le persone nell’orientarsi alla formazione e al lavoro attraverso percorsi consulenziali e di accompagnamento, attivazione di tirocini e facilitazione dell’incontro tra domanda e offerta.. Promuoviamo nei territori locali progettualità di Politiche Attive del Lavoro, in partnership con Amministrazioni Comunali, Imprese locali e altri soggetti pubblici e privati che si occupano dei temi connessi al lavoro (Centri per l’Impiego, Agenzie per il Lavoro, Enti Formativi, Enti di Categoria, Veneto Lavoro, ANPAL, ecc.).

    TEMPO

    Dal 2008 ad oggi con progetti di varia natura.

    L’IMPATTO

    • Progetti di orientamento professionale: da più di 10 anni sviluppiamo attività che aiutano i giovani ad orientarsi rispetto sia al mondo del lavoro che alle proposte formative del territorio, con un’attenzione particolare ai giovani NEET e ai giovani a rischio dispersione scolastica, per i quali si definiscono percorsi individuali e di gruppo capaci di raccogliere gli elementi di disagio e ricercare e costruire opportunità adeguate alle loro capacità, con particolare attenzione al contesto di appartenenza e di inserimento.
    •  Servizi di Politiche attive per il Lavoro: nell’ultimo decennio gestiamo circa 10 servizi territoriali, prevalentemente a sportello, che si occupano di consulenza e accompagnamento individuale e di gruppo finalizzati all’orientamento e ricerca attiva del lavoro, in rete con imprese, associazioni di categoria, centro per l’impiego, enti di formazione. I servizi supportano la persona nella definizione delle proprie competenze, aspirazioni e li accompagna nella ricerca attraverso la definizione di strategie e canali personalizzati e adeguati all’obiettivo specifico. I servizi organizzano anche proposte di formazione per gruppi quali stesura curriculum, gestione colloqui di lavoro, informazioni sull’auto impiego, ecc.
    • Progetti di inserimento e reinserimento lavorativo: gestiamo progetti di inclusione lavorativa finanziati attraverso PON Inclusione, Fondo Sociale Europeo, ecc., anche per persone svantaggiate, che prevedono formazione, consulenza, accompagnamento individuale e/o di gruppo e l’attivazione di tirocini presso aziende del territorio. I progetti prevedono una stretta connessione e un serrato lavoro di rete con i servizi sociali, le imprese del territorio, le associazioni di categoria e le istituzioni. I progetti si caratterizzano per l’attivazione di tirocini e conseguenti tutoraggi, l’organizzazione di percorsi formativi di gruppo, definiti anche a partire dai bisogni che emergono nell’attività di front office dello sportello dei servizi per il lavoro o da apposite attività di orientamento al ruolo.

    Gli sportelli lavoro La Esse sono attivi in oltre 10 comuni, ciascuno con la propria identità, riflesso del rapporto con il territorio. I comuni che offrono questo servizio in collaborazione con La Esse sono Maserada sul Piave, Ponte di Piave, Spresiano e Ponzano, Noale, Rosà, San Zenone degli Ezzelini, Cornuda, Crocetta del Montello, Cavaso e Possagno, Altivole, Romano d’Ezzelino, Martellago.

    Iscriviti alla newsletter

    Ti terremo aggiornato sui nostri progetti e su tutte le novità.
    TO TOP

    Viale Francia 2 - 31100 Treviso - tel. 0422 419441 - fax 0422415788 - info@laesse.org - laesse@pec.it - P.iva 02157480266 - CCIAA REA. 192116 - CREDITS