Parliamo di noi

18.02.2019

Kepler 5-14, nuovi sistemi educativi per generazioni competenti

Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti è il progetto ideato e promosso dalla Cooperativa La Esse, in collaborazione con tre istituti comprensivi di Treviso – IC1 Martini, IC3 Felisset, IC5 Coletti – per sostenere il benessere e la crescita dei minori nella fascia di età tra 5 e 14 anni. >>

21.01.2019

Laboratori creativi di idee e linguaggi

Freestyle urbano, idee d’impresa, life skylls, storytelling digitale, videomaking: oltre 70 ragazze e ragazzi dai 15 ai 19 anni stanno partecipando in questi mesi ad un percorso laboratoriale per sperimentarsi e dare spazio ai propri interessi. Promossi da una rete di 8 comuni, Motta di Livenza (capofila), Morgano, Oderzo, Paese, Quinto di Treviso, Silea, Treviso e Villorba, i 5 laboratori creativi di idee e linguaggi sono realizzati con il contributo della Regione del Veneto. >>

01.02.2019

Due giorni in formazione con Asinitas

Fare scuola, fare pensiero, fare anima è il tema del percorso di formazione residenziale promosso da La Esse con il contributo dell’associazione Asinitas. Per due giorni, 26 persone, di cui 8 operatori della cooperativa e 18 persone esterne con professionalità diverse, educatori, assistenti sociali, insegnanti di lingua italiana, hanno lavorato insieme sperimentando il metodo proposto dall’associazione romana.

>>

01.02.2019

Giovani verso il futuro: percorsi creativi per le nuove generazioni

Parte a febbraio Giovani verso il futuro: percorsi creativi per le nuove generazioni, un progetto finanziato dalla Regione Veneto con il coinvolgimento di 29 comuni dell’area dell’ex Ulss 8 e il coordinamento di La Esse. Un’iniziativa che si rivolge ai giovani under 30 per valorizzare le loro risorse, con percorsi di orientamento e di empowerment, pensando allo sviluppo del loro benessere. >>

© 2015 - LA ESSE SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE | P.IVA 02157480266 | CCIAA TV R.E.A. 192116 | progetto grafico Officina 3am | sviluppo web Pietro Costa | illustrazioni Michele Bruttomesso